Nampula: diritto allo studio

Posted by volontarie

La Provincia di Nampula é situata nella parte sudorientale della Regione Nord della Repubblica del Mozambico e copre una superfice di Km² 78.197 con una popolazione di 3.265.900 abitanti.
La popolazione per i 4/5 è rurale, vive in piccoli villaggi di capanne, attorniati da recinti per il bestiame. I centri urbani invece hanno un aspetto tipicamente europeo, ed ospitavano la popolazione bianca, quasi tutta portoghese e oggi pressoché interamente rimpatriata.
Come avviene per la maggioranza della popolazione del Mozambico, anche nella provincia di Nampula la principale fonte di sussistenza è rappresentata dall’agricoltura di tipo familiare (manioca, arachidi, legumi locali, mais). Nelle zone costiere, sabbiose e poco adatte all’agricoltura, è predominante l’attività della pesca, sempre di tipo familiare. L’industria di prima trasformazione è concentrata nei centri urbani e consiste nella lavorazione delle arachidi per l’estrazione dell’olio, cardatura del cotone, conservazione di anacardi e produzione di sale marino.
Le famiglie mozambicane per l’80% hanno problemi economici di sussistenza e, quindi, grossa difficoltà nel sostenere gli studi dei propri figli: per questo mirano a portare a compimento gli studi di almeno un figlio, puntano poi su di lui per uscire dalla povertà economica attraverso un lavoro retribuito.


Fin dall’inizio della loro presenza in terra mozambicana, é stata preoccupazione prevalente delle missionarie del Sacro Cuore, socie della associazione “Guardare Lontano”, quella di dedicarsi alla promozione umana, oltre che alla evangelizzazione, e soprattutto di favorire la crescita del livello scolare, morale ed intellettuale degli adolescenti, dei giovani e delle donne.
In questo momento la loro presenza a Nampula é finalizzata alla realizzazione di alcuni progetti di sostegno e formazione a gruppi di giovani studenti, in particolare della Facoltà di Educazione e Comunicazione dell’Università Cattolica del Mozambico e della vicinissima Università Pedagogica.
Oltre a quest'ultima, il quartiere di Napipine, ha nel suo territorio la presenza di scuole che vanno dalla materna al secondo livello di scuola superiore. Le strutture sono molto sfruttate, avendo turni di scuola dalle 7 alle 22, e comunque ancora insufficienti alla domanda. Le classi sono di circa 70 alunni ed in totale arrivano a 8.000.